background img

Benelli 828 U patrimonio dell’umanità

3 anni fa scritto da
img

Un nuovo sovrapposto da Benelli. E’ stato battezzato “828”, come il codice identificativo di Urbino all’Unesco, come sito patrimonio culturale dell’umanità. “U” è l’iniziale dell’antico ducato di Federico da Montefeltro, crocevia dei grandi ingegni del ‘400. 828 U trasferisce alla materia il connubio tra arte e ingegneria tipica italiana. Grande la cura del dettaglio, l’attenzione allo stile e alla funzionalità dell’arma. Alla prova, c’è equilibrio, leggerezza, e solidità strutturale. Il tutto condito con un ottimo bilanciamento delle componenti al momento dello sparo. Il sistema progressive comfort, il calciolo e il nasello in poliuretano speciale creano la combinazione ideale per un comfort estremo. Tre inscindibili elementi che insieme garantiscono un buon feeling con l’arma e confortevoli esperienze di tiro. L’imbracciata immediata e la messa sempre in mira ora sono per tutti, grazie alle innumerevoli possibilità di modulare piega e deviazione secondo le proprie personali esigenze. Innovativo il sistema di espulsione: due parti dello stesso meccanismo che pur separandosi, tornano sempre perfettamente unite. Un congegno semplice e geniale che assicura una chiusura forte e affidabile con l’annullamento degli stress meccanici sulla bascula. Le canne sono selezionate da esperti tecnici balistici per garantire prestazioni superiori. L’anima power Bore e l’assenza del bindellino laterale permettono alle canne di essere perfettamente allineate e più libere di vibrare, minimizzando le tensioni meccaniche. La criogenia, la bindella in bra e il mirino in dotazione completano le sensazionali prestazioni di un’arma che è punta a essere la preferita dai cacciatori.

Shares 0
Article Tags:
Article Categories:
Armi e munizioni · Primo piano
img

Comments are closed.

0 Shares
Share
Tweet