background img

Tecniche venatorie – il cervo

4 anni fa scritto da
Cervo (pixabay/KellyRudland)
img

Caccia

La caccia praticata è esclusivamente di selezione in autunno e inverno, relativamente al numero di esemplari e all’età. Le tecniche sono all’aspetto, alla cerca, al bramito

Armi

Per il cervo l’arma migliore è la carabina a canna rigata bolt-action, meno adatte le armi di tipo kipplauf o blocco cadente. Di rigore l’ottica di puntamento.Le armi bolt action, sono preferite perché più veloci nell’esplodere il secondo colpo

Munizioni

Il calibro minimo è il 30.06 Springfield. Di  Da preferirsi il calibro 7 Remington Magnum o il calibro 300 Winchester Magnum. Valido anche il vecchio calibro 8 x 68 Schuler. Ultimamente le normative regionali (o provinciali) tendono a imporre l’uso di munizioni atossiche (prive di piombo o monolitiche)  in caccia di selezione.

Si consiglia di usare pesi di palla tra i più leggeri disponibili nel calibro prescelto. Con munizioni classiche (palla in piombo), meglio proiettili duri, con nucleo saldato; non troppo espansivi soprattutto se si usano munizioni potenti.

Equipaggiamento

Fondamentale  un binocolo con ingrandimenti tra 7 a 10X. Necessaria ottica di puntamento con ingrandimenti da 6 a 12X. Non guasterebbe un telemetro per fissare la distanza di tiro e un bipede per stabilizzare l’arma incrementando la precisione. Il cacciatore di selezione dovrebbe avere anche due coltelli: uno per scuoiare e uno da caccia tipo Bowie e un paranco portatile  per sollevare e appendere l’animale per la sua preparazione

Shares 0
Article Categories:
Tecniche venatorie
img

Comments to Tecniche venatorie – il cervo

0 Shares
Share
Tweet