background img

Tecniche venatorie – la lepre

3 anni fa scritto da
lepre pixabay/tpsdave
img

Caccia

Due le tipologie di caccia principali. La battuta coi cani da seguita; quella vagante con cani da cerca o da ferma

Armi

La lepre si caccia esclusivamente con fucili a canna liscia. Il calibro 12 è il più utilizzato. Ma c’è anche chi usa il 20 magnum, particolarmente efficiente. Come munizioni le migliori sono cartucce corazzate con dosi di piombo (misura 4 o 5) da 34 a 36 grammi per la prima canna; nella seconda o terza (per semiautomatici) le preferite sono invece cartucce da 36 o 38 grammi, ma si può arrivare fino a 40 – 42 con misure del 3 o del 2. Per il calibro 20 identiche tipologie di munizioni, ma proporzionate al calibro

Equipaggiamento

Un po’ di tecnologia non guasta mai. I radiocollari sono apparecchi che fondamentali per localizzare le mute di segugi. La tecnologia è quella del GPS: un rilevatore cartografico in mano al cacciatore, e radio collari trasmittenti al collo dei cani. Così è facile recupera i cani dopo la battuta, basta seguire la traccia sul video. Accanto al radio collare, la radio che ormai è un accessorio imprescindibile in ogni battuta. Con le radio si comunicare a distanza con gli altri cacciatori, si abbattono rischi, si danno informazioni. Per il resto, quello che il buon senso consiglia di portare in una cacciata in battuta: zaino, acqua, cibo, impermeabile.

Shares 0
Article Categories:
Tecniche venatorie
img

Comments to Tecniche venatorie – la lepre

0 Shares
Share
Tweet