background img

Nuove aree toscane votate alla caccia al cinghiale

1 anno fa scritto da
Caccia al cinghiale
img

Ci sono novità per gli amanti della caccia al cinghiale in Toscana. È stato espresso nei giorni scorsi parere favorevole alla proposta di delibera per la revisione delle zone in cui sarà consentita la caccia al cinghiale. L’atto è stato approvato a maggioranza in commissione Sviluppo economico del Consiglio regionale toscano, presieduta da Gianni Anselmi (consigliere Pd), con il voto favorevole del Pd, il voto contrario del Movimento Cinque Stelle e l’astensione di Lega nord.

Il nuovo inquadramento delle aree vocate e non vocate al cinghiale, individuate secondo i criteri previsti dalla legge regionale 10/2016 “Legge obiettivo per la gestione degli ungulati in Toscana”, non introduce un fattore di totale novità nella gestione faunistica delle popolazioni di ungulati, ma rappresenta una revisione dell’attuale assetto già previsto dalle amministrazioni provinciali con i propri piani faunistico venatori, già sottoposti nel corso dell’iter di approvazione alle procedure di valutazione ambientale strategica (VAS) e di valutazione d’incidenza sui Siti della Rete Natura 2000.

«L’atto è stato oggetto di un approfondito lavoro di analisi che ha visto impegnati i consiglieri regionali – ha spiegato il presidente Anselmi –. Sono stati presentati numerosi emendamenti, proposte correttive per superare alcune criticità in diverse realtà territoriali. Si tratta di correzioni rispetto alla perimetrazione del territorio che era arrivata dalla Giunta».

 

 

 

Article Tags:
Article Categories:
Da sapere
img

Comments are closed.

1 Shares
Share1
Tweet