background img

Caccia alla volpe in Toscana, nuove esperienze

5 mesi fa scritto da
img

Caccia alla volpe in Toscana, nuove esperienze. Un gruppo di cacciatori della provincia di Firenze ha deciso di recuperare una tradizione venatoria che in Toscana ha avuto nobili trascorsi, negli anni 60 e 70 del 900, quando si formava la cultura della caccia di massa e gli Istituti Pubblici -Zone di Ripopolamento e Cattura- costituivano la nuova centralità dopo i decenni delle grandi riserve padronali private. Proprio il presidio del territorio dalle tante insidie e la protezione e riproduzione della fauna selvatica “nobile” diventarono occasione di una grande mobilitazione dei cacciatori che, in maniera volontaria e insieme alle istituzioni locali, conducevano il controllo degli animali “nocivi” operando contemporaneamente alla manutenzione ambientale.

Come rinasce la caccia alla volpe

Dopo quasi tre decenni di abbandono oggi, la Caccia alla Volpe è diventata gestione venatoria di una specie antagonista della selvaggina nobile e degli animali da cortile della piccola agricoltura amatoriale nella ruralità di nuova urbanizzazione. Esistono “Piani di Controllo e Contenimento della Volpe” negli Istituti Pubblici, ma anche nel terreno libero occorre mantenere l’equilibrio nella biodiversità, evitando l’eccessiva diffusione di specie antagoniste, in particolare quelle in alto alla catena alimentare. È in questo contesto, entro precise norme, che un gruppo di cacciatori della Provincia di Firenze ha faticosamente, ma con grande passione e determinazione, accettato questa sfida della modernità tornando all’impegno per una gestione venatoria efficace e responsabile. Non manca infatti lo scopo sanitario di collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico per un monitoraggio costante dei capi abbattuti. Cacciamag.it si occuperà sistematicamente di questa attività venatoria con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento in Toscana e a livello nazionale per tutti gli appassionati della caccia alla volpe.  Nel dettaglio arriveranno tutte le notizie utili a corredo di questa esperienza, dalle tecniche di gestione delle battute di caccia, alla cinofilia, passando dalla balistica, fino sull’arte culinaria e, soprattutto, sulla evoluzione del comportamento di questo scaltrissimo, selvatico per eccellenza.

(gallery courtesy of Riccardo Germogli/Fotocronache Germogli – tutti i diritti riservati)

Shares 0
Article Tags:
Article Categories:
Tecniche venatorie
img

Comments are closed.

0 Shares
Share
Tweet